Modelli naturalistici 3D

La CLIMAX S.C. A R.L. realizza mediante modellazione e scansione 3D accurate ricostruzioni di organismi fossili e non.

Realizza modelli di varie dimensioni per utilizzi didattici e divulgativi all’interno delle aree museali al fine di offrire ai visitatori una maggiore esperienza e fruizione delle visita.

I modelli possono essere forniti in formato digitale OBJ, STL ecc.., stampati in RESINA o FDM (in base all’esigenza) e eventualmente, su richiesta, essere post prodotti con colorazione.

I modelli esposti sono alcuni degli esempi dei nostri lavori (fauna del Cambriano)

MODELLAZIONE 3D

trilobiti

La modellazione, effettuata attraverso idonei software, è un lavoro certosino che richiede tempo e dedizione nonché una conoscenza del soggetto che si va a creare al fine di offrire un prodotto che abbia le caratteristiche anatomiche fedeli alla realtà.

Tale lavoro può prevedere da pochi gironi di lavoro a mesi interi, essendo necessaria trovare più references possibili del soggetto in questione che purtroppo per alcuni esemplari può diventare ostico.

La possibilità di avere alla fine un modello digitale e un modello fisico consente di ampliare l’offerta didattica e divulgativa andando incontro alle esigenze sempre maggiori del pubblico.

STAMPA 3D

stampa resina

La tecnologia di stampa 3D permette di ricreare fedelmente un modello creato in 3D. É possibile avvelersi, in base alle esigenze, della tecnologia additiva delle stampanti FDM (con risoluzione fino a 100 micron, dai costi molto sostenuti) alla tecnologia mediante resine polimerizzanti (con risoluzione fino ai 25 micron ma dai costi più consistenti) con la quale è possibile ottenere soggetti con notevole dettaglio.

La tecnologia di stampa 3D permette di ricreare fedelmente un modello creato in 3D. É possibile avvelersi, in base alle esigenze, della tecnologia additiva delle stampanti FDM (con risoluzione fino a 100 micron, dai costi molto sostenuti) alla tecnologia mediante resine polimerizzanti (con risoluzione fino ai 25 micron ma dai costi più consistenti) con la quale è possibile ottenere soggetti con notevole dettaglio.

PALEONTOLOGIA

MODELLI DEL CAMBRIANO

Il Cambriano, rappresente il primo dei sei periodi in cui è stata suddivisa l’era Paleozoica ed è caratterizzato da un evento paleontologica che ha visto un’esplosione di vita “improvvisa” con forme animali appartenenti alla maggior parte dei phyla più complessi e con un’elevata variabilità.

Opabinia

Anomalocaris

L’Anomalocaris, animale molto simile agli artropodi e vissuto tra Cambriano inferiore e medio. Ai lati dell’addome presentava  lobi che gli permettevano di nuotare e frontalmente al capo possedeva delle appendici allungate e articolate dotate di spine.

Hallucigenia

Hallucigenia

L’Halluciginea, vissuta tra Cambriano inferiore e Cambriano medio. Corpo allungato e dotato di due file di aculei sul dorso e di tentacoli in posizione intero-ventrale. Gli esemplari sono stati studiati per diversi anni e ne sono state fatte diverse ricostruzioni.

Anomalacoris

OPABINIA

L’Opabinia, enigmatico animale ritrovato nel famoso giacimento fossile di Burgess ed è vissuto nel Cambriano medio. Caratterizzato dalla presenza di 5 occhi e di una lunga appendice boccale

Trilobite

trilobiti

I trilobiti sono artropodi marini che sono stati documentati dal Cambriano inferiore fino al Permiano.

Le forme erano di piccole em edie dimensioni, dotate di occhi composti e appendici articolate. Si conoscono oltre 10.000 specie.

BOTANICA - ZOOLOGIA WORK IN PROGRESS